italian english french
La Duttilità del piede
16 giugno 2014
06160620141818.jpg
La Duttilità del piede

Introduzione
Esercizi
Relazione conca del piede bacino
Pallina da tennis
Basculamenti con pulsante e glutei.
Azione del trabatello sulla conca del piede

Risveglio della relazione conca/ addome disteso
Uno tiene i piedi fermi da sopra poi da sotto prendo la conca da sotto verso sopra, poi tenendo ferme le dita e i metatarsi come se non esistessero, mentre l'altro bascula

Relazione scapole conche
Mi porto con le mani intrecciate dietro la nuca
Ripeto tutto e aiuto a sentire la relazione
Camminata su binari

Costruzione del nido o trespolo
Spiego il concetto di controllo del peso, di punto fermo dell'attenzione e di come utilizzare la duttilità del piede in maniera attiva ( pasta del gatto) e passiva (l'idea dei pesini delle stadere).

Premo contro il nido con la conca del piede e facendo la pasta ne eguaglio l'appoggio e la senzienza
Ruoto il bacino mantenendo la pressione pari e equilibrando
Prime due rotazioni sento che tende a cambiare il peso sui piedi
Terza rotazione inizia a compensare con la duttilità dei piedi, posso iniziare con la pasta. Poi solo con  l'ascolto. Poi resto “in cottura” e sento cosa devo modificare nella mia postura per sentire il peso sulle conche dei piedi pari.
Torno, scendo dal nido e ascolto il rapporto scapole piedi. Basculo con pulsante e glutei poi ripeto la camminata su binario

Torno sul nido ripeto sull'altro lato
Ripeto tutto co  Nike di Samotracia dx sx e tutte e due le braccia
Ripeto con mani dietro la nuca e scapole. Torniamo con mani dietro la nuca

Seduti
Gambe flesse e piedi paralleli con talloni ben vicini al perineo. Scopro la relazione spinta dei piedi apertura del tratto dorsale.
Poi scopro la duttilità del piede con la camminata dei ditini, avanti e indietro per con piede dx poi six, poi tutti e due.
Progressione: rapporto schiena/ piede, avvicino, conche, respingo raddrizzo
Affondi divisi in tre tappe. Passo soglia piedin piedino, avanzo fino a poter appoggiare le mani a terra. Divarico verticalmente col piedin piedino fino a sentir tirare l'interno coscia di entrambe le gambe.
FB
articoli per mese